+39 392 07 62 254 info@antoniolori.it

Presenti 46 opere di Arti Visive contemporanee e di 39 poesie di autori italiani e stranieri, a cura di Duccio Trombadori. Mostra-omaggio al Maestro Giorgio Baitello di dipinti e ceramiche a cura di Maria Cristina Ricciardi. La mostra resterà aperta fino al 29 settembre.

L’evento, organizzato dall’Associazione Culturale “L’Incontro degli Artisti”, è intitolato “L’Immaginario: Poesia e Arti visive” ed è giunto alla sua terza edizione, la quale, rispetto alle precedenti (Montesilvano Colle, 2014 e Museo Colonna di Pescara, 2015), si presenta innovata secondo modalità operative che uniscono nella comune categoria dell’Immaginario sia le espressioni poetiche che quelle visive. Essendo il tema l’Immaginario, i pittori, gli incisori, i grafici, i ceramisti, gli scultori hanno affrontato tematiche differenti, utilizzando i preferiti e i più disparati mezzi, materiali e supporti così come le autonome tendenze linguistiche (figurativa, astratta, informale, Pop, surreale, ecc.). I trentanove poeti protagonisti dell’attuale manifestazione provengono, oltre che dall’Abruzzo, da varie regioni italiane e anche da paesi europei ed extra-europei. Essi, molto proficuamente, hanno lasciato spaziare la loro fantasia nella totale libertà del tema suggerito. Innegabile risulta l’elevato contributo di idee – che è possibile constatare in mostra e nel catalogo che l’accompagna e, quindi, anche la rispettabile concentrazione di esiti, insieme al conseguente arricchimento culturale, di sensibilità, di scambio, di incontro, che l’occasione ha permesso. Sono, poi, da considerarsi come straordinario e determinante valore aggiunto del presente connubio gli omaggi distintamente articolati e celebrati a due nostri illustri conterranei: il Maestro Giorgio Baitello e il Poeta e Scrittore Renato Minore.

Un caloroso plauso va, dunque, ai poeti e agli autori delle Arti visive coinvolti nella rassegna con molti sentiti ringraziamenti a tutti coloro che ci hanno dimostrato generosità e disinteressata collaborazione; un doveroso ringraziamento per il sostegno dato dall’Amministrazione Comunale di Pescara per la concessione dello spazio espositivo presso il Museo Colonna di Pescara e per i patrocini non onerosi della Regione Abruzzo e delle Città di Pescara e di Montesilvano. Un ringraziamento, infine, va tributato per il prezioso contributo ai critici d’arte Duccio Trombadori e Maria Cristina Ricciardi.